lunedì 30 novembre 2009

LA SCOMMESSA DELLA GH PALERMO

[FORSE ABBIAMO OTTENUTO POTERE E BENESSERE IN CAMBIO DI UNA PARTE DELLA NOSTRA ANIMA. Kalle Lasn]
Da mercoledì 2 dicembre, 102 lavoratori di Alitalia-Cai saranno assorbiti dalla GH Palermo, società che gestisce servizi di handling per conto di Air One nell'aeroporto Falcone Borsellino. Il coraggio di Gh Palermo va evidenziato anche in considerazione del fatto che il settore aeronautico è in forte crisi; si spera, ma è solo una speranza, che la tendenza negativa possa cambiare. L'accordo sul trasferimento del personale è stato firmato con i sindacati Filt, Fit, Uiltrasporti, Uglt e Cisal. Se l'accordo non fosse stato raggiunto, GH sottolinea che si sarebbe verificata "la perdita secca dell'attività assicurata al vettore Air One, con un conseguente scenario di drastico ridimensionamento nello scalo e immediati esuberi tra il proprio personale". Alitalia-Cai si è impegnata a trasferire a GH il tfr e ogni altra spettanza per i dipendenti oggetto dell'accordo. Nell'ambito dell'intesa è prevista inoltre la trasformazione dei contratti da tempo determinato a indeterminato per 38 lavoratori (operai e impiegati), in scadenza il 31 dicembre. Per questi lavoratori è previsto il part-time di 20 ore settimanali articolate in 4 ore giornaliere per un periodo di sei mesi (stagione invernale) e 30 ore settimanali su 6 ore giornaliere per il restante periodo.

Nessun commento:

Posta un commento