sabato 23 maggio 2009

LA GESAP CONTRO GLI OPERAI


La stagione estiva è iniziata a Punta Raisi, aeroporto internazionale di Palermo, e, purtroppo, non è cambiato niente. Gli operai della GH Palermo, dell’Alitalia, della Pae Mas, KSM e della Gesap, settore smistamento bagagli in partenza, lavorano sempre in condizioni disumane per colpa dell’ente gestore(GESAP) che ormai da anni è inadempiente. La assoluta mancanza di climatizzatori (anche se recentemente nel sito dove sono presenti i gruppi di continuità è stato istallato un condizionatore da 24.000 btu, il motore che refrigera l'area è stato istallato nel chiuso dell'ambiente del nastro partenze,dando così il suo contributo al riscaldamento); l’insufficiente numero di ventilatori funzionanti rendono il lavoro estivo ancora più debilitante (il tasso di umidità nella stagione estiva è superiore all’65%, costringendo alcuni operai a ricorrere alle cure del pronto soccorso); nel periodo invernale l’acqua piovana gocciola dal soffitto. Ma chi sono questi ingegneri, spesso incompetenti, che se avessero un minimo di dignità dovrebbero dare le dimissioni per dichiarata incapacità. Dunque, come si può intuire, troppo caldo in estate e troppo freddo umido in inverno, fattori climatici che vanno a pesare negativamente sulla produttività e sulla salute dell’operaio. Una viabilità che sembra fatta apposta per penalizzare chi già lavora in una situazione di grande disagio, dove dovrebbero circolare solo mezzi a trazione elettrica ma così non è per Polizia, Carabinieri, Gesap,Ksm … La viabilità del comparto smistamento bagagli in partenza ha subito un’ulteriore riduzione dopo l’unificazione di due dei tre nastri che trasportano i bagagli. Lasciando,però, il gradino che divide il carrello dal nastro e che tanto danneggia,più del dovuto, la schiena dell’operatore. Le condizioni igienico sanitarie sono indescrivibili, dove una ricca fauna (topi, zanzare,scarafaggi …) cresce e ha creato il suo habitat naturale tenendo compagnia alle maestranze tutte. La Gesap, più volte al giorno, manda il proprio personale a controllare la fognatura e ogni volta che vengono, sollevati i tombini, oltre alla puzza si possono vedere migliaia di scarafaggi che vanno ovunque. Tanto controllo della rete fognaria è segno evidente che nemmeno la fognatura funziona come dovrebbe. Inoltre l’ambiente in questione è sempre un cantiere con tutto quello che ne consegue: rumori acuti, polvere pronta ad attaccare l’apparato respiratorio (anche se dobbiamo dare atto che la Gesap ha fatto istallare cospicua segnaletica dove si segnala che è vietato fumare, come se il solo problema è il fumo prodotto dalle sigarette. Il cantiere per l’ampliamento e ammodernamento del comparto in questione dovrebbe funzionare esclusivamente di notte, in assenza di operai. Troppa arroganza ,presunzione e ignoranza ha caratterizzato negativamente la gestione Terranova - Scelta che ha assunto nuovi ingegneri, venuti da altre realtà aeroportuali nazionali, ovviamente PH. Ma nonostante il disinteresse generale da parte di tutti (Enac incluso) ci domandiamo amareggiati durerà ancora per molto tempo la latitanza delle varie sigle sindacali?

Nessun commento:

Posta un commento